<style>.lazy{display:none}</style>
A scuola di impresa
Cerca
Close this search box.

1,2.. Impact economy e impact investing: LITA.co

LITA.co - impact economy e impact investing

Indice Contenuti

Impact economy e impact investing: LITA.co è una società operante nel settore degli investimenti in startup innovative sensibili all’impatto economico, sociale ed ambientale.

A lei è dedicata la seconda intervista della nuova rubrica “4 chiacchiere con…” a cura di www.ascuoladimpresa.net e www.investireinmegatrend.it

Ricordo che la prima intervista è stata dedicata all’argomento delle Società Benefit.

Corso su crowdfunding "Il Crowdfunding per il finanziamento delle imprese"
Corso su crowdfunding “Il Crowdfunding per il finanziamento delle imprese”

Chi è LITA.co – impact economy e impact investing

Recita il sito ufficiale, alla pagina https://it.lita.co/sustainable_investing/why-invest?locale=it

All’origine di LITA.co, c’è la volontà di riavvicinare i cittadini al mondo della finanza.

Da un lato, ci siamo resi conto che il rapporto tra la finanza tradizionale e i cittadini è ancora poco trasparente. I cittadini desiderano riacquistare fiducia negli investimenti e dare loro un significato.

Dall’altro, gli imprenditori innovativi e sociali vengono troppo spesso messi da parte dal sistema finanziario tradizionale che ha difficoltà a valutarne la profittabilità, la quale non può più essere utilizzata come unico parametro per la misurazione della performance.

In LITA.co abbiamo più di una semplice missione: dedichiamo il nostro più profondo nel partecipare attivamente ed efficacemente alla riduzione delle disuguaglianze sociali e ambientali in tutto il mondo, per costruire un futuro migliore, sostenibile e inclusivo.

Eva & Julien, co-fondatori di LITA.co –

LITA.co è, in Italia, una piattaforma di equity crowdfunding che offre la possibilità a tutti gli imprenditori di potersi far finanziare i propri progetti che abbiano anche un impatto sociale.

Ha origini francesi, si è espansa in Europa aprendo prima una sede in Belgio, poi in Italia, e conta di farlo ancora. 

Si distingue per aver scelto di offrire lo strumento dell’equity crowdfunding ad imprese che abbiano anche scopi sociali (oltre che di profitto), ovvero “imprese ad impatto positivo”

LITA è l’acronimo di Live, Impact, Trust e Act. Nell’acronimo si sostanzia quindi

  • la natura sociale ad alto impatto,
  • la fiducia che si genera all’interno della community,
  • il ruolo fondamentale degli investitori che possono seguire l’evoluzione dei propri investimenti, partecipando da vicino allo sviluppo delle imprese sostenibili e dare valore ai propri risparmi!

Nell’intervista il dott. Stefano Rossi, contry manager per l’Italia, ci ha raccontato delle origini di LITA ma anche delle potenzialità attese. Ha descritto le modalità attraverso le quali vengono raggiunti gli obiettivi e descritto interessanti scenari.

Impact economy

C’è bisogno di dare sostanza alle parole! Un megatrend universalmente riconosciuto è quello relativo ai cambiamenti Climatici e Ambientali.

Spesso però nella vita ci si attende che a fare le cose siano sempre gli altri! Quindi addosso ai politici, alle imprese, alle istituzioni, ai consumatori… Sarebbe più facile domandarsi cosa ciascuno di noi possa fare per migliorare questo come tanti altri ambiti.

Ecco che LITA.co offre una visione: la possibilità di fare la differenza attraverso scelte consapevoli sui propri investimenti e su cosa fare coi propri risparmi, così da poter sostenere attività, società e imprese della “impact economy“.

La impact economy richiede che le misurazioni del benessere creato non abbia solo il metro del denaro ma che, ad esso, si associno indicatori sociali e ambientali.

Sarebbe bello che il rating delle banche avesse anche, tra i propri indicatori, strumenti capaci di segnalare il benessere sociale ed ambientale di un’impresa.

Oppure che si immaginasse un ROI, o meglio lo SROI, che abbia a denominatore non solo la mera somma del capitale investito ma che segnalasse il valore creato e diffuso dall’impresa sul tessuto locale e nazionale in termini sociali ed ambientali.

Sta montando l’interesse verso il rating di sostenibilità, nella speranza possa essere un valido strumento di valutazione.

Ad aver sdoganato la visione futurista e contemporaneamente retrò di LITA.co è stato il digitale ed il fintech.

LITA.co è ora di impact investing

Impact investing è un termine che affonda le radici nell’ipotesi generata da Goldman Sachs e Rockfeller Foundation di creare nuova frontiera d’investimento. Lo scopo è quello di sostenere attività che generino un impatto sociale e ambientale positivo con un ritorno finanziario sul capitale.

Attraverso l’impact investing le persone possono

  • appropiarsi (perché forse hanno sempre delegato questa funzione)
  • della forza di scegliere (ma anche del rischio e della responsabilità)
  • che i propri risparmi possano raggiungere imprese non soltanto redditizie ma che abbiano anche un impatto positivo sulla società o sull’ambiente.

L’investitore dovrà avere il diritto ed il dovere di sapere esattamente a cosa servono i suoi soldi. Non solo perché le missioni delle aziende sono spiegate in dettaglio sul sito. Ma anche perché esse hanno superato una vera e propria fase di audit, di due diligence economico/sociale ed ambientale.

Attraverso questa forma di “educazione finanziaria” è possibile rendere consapevoli i risparmiatori rispetto al potere che possono avere nell’influenza dell’intero sistema economico.

La pandemia ha dimostrato nei fatti la teoria del battito d’ali di una farfalla, considerato che un virus venuto dalla Cina ha provocato una pandemia a livello mondiale.

Questa metafora, mutuata dalla teoria del caos postulata da Edward Lorenz, rende l’idea di come le scelte di investimento effettuate da ciascuno di noi possano provocare effetti nefasti o positivi in ragione di come siano utilizzati.

I soggetti attivi dell’impact investing sono imprese, organizzazioni, fondi che operano con l’obiettivo di generare un impatto sociale misurabile e compatibile con un ROE positivo.

LITA.co è un’organizzazione che opera a pieno titolo nel settore dell’impact investing. La sua missione prende forma dall’osservazione dei progetti pubblicati sulla piattaforma alla pagina https://it.lita.co/it/projects. A prescindere che abbiano avuto o meno successo, ciò che importa è la capacità di offrire un’altra visione di risparmio e di investimento ma anche una visione del fare impresa sostenibile.

FAQ – Impact investing e impact economy

Quali sono i principali obiettivi dell’impact investing?

L’impact investing è un tipo di investimento che mira a generare un impatto sociale o ambientale positivo, oltre al ritorno economico. Gli obiettivi dell’impact investing possono essere diversi, a seconda dell’investitore e del progetto in cui si investe. Tuttavia, alcuni obiettivi comuni includono:
Ridurre la povertà e l’esclusione sociale
Proteggere l’ambiente
Promuovere l’uguaglianza di genere
Sostenere l’istruzione e la formazione

Quali sono i principali rischi dell’impact investing?

L’impact investing presenta alcuni rischi specifici, oltre a quelli comuni a tutti gli investimenti. Tra i principali rischi dell’impact investing si possono annoverare:
Il rischio di impatto negativo: è possibile che l’investimento non generi l’impatto sociale o ambientale desiderato, o addirittura che generi un impatto negativo.
Il rischio di non redditività: l’impatto investing può essere meno redditizio di altri tipi di investimento.
Il rischio di liquidità: gli investimenti impact possono essere più difficili da vendere rispetto ad altri tipi di investimenti.

Quali sono le principali tendenze dell’impact investing?

L’impact investing è un settore in rapida crescita, che sta attirando sempre più investitori. Tra le principali tendenze dell’impact investing si possono annoverare:
L’aumento degli investimenti nei mercati emergenti: i mercati emergenti offrono grandi opportunità di impatto investing, grazie alla presenza di un gran numero di persone che vivono in condizioni di povertà o di esclusione sociale.
L’aumento degli investimenti in tecnologie sostenibili: le tecnologie sostenibili possono contribuire a ridurre l’impatto ambientale, e stanno diventando sempre più accessibili e redditizie.
L’aumento della trasparenza e della rendicontazione: gli investitori impact stanno diventando sempre più esigenti in termini di trasparenza e rendicontazione degli investimenti.

Pasquale Stefanizzi
Pasquale Stefanizzi

Esperto in Rapporti
Banca-Impresa & Crowdfunding

Altri Articoli

crowdfunding immobiliare

Crowdfunding immobiliare: 8 pratiche per investire in relax

Crowdfunding immobiliare è una modalità di investimento che consente a chiunque, anche con un piccolo capitale, di partecipare a progetti immobiliari anche di grande importanza.

Read More »
Equity crowdfunding

Equity crowdfunding: una panoramica in 5 minuti

Equity crowdfunding: una panoramica in 5 minuti è il post dedicato ad introdurre un argomento su cui si concentrà molto l’attenzione di questo blog.

Read More »
Revenue Based Financing loans lending

Revenue Based Financing loans lending companies in 3 parole

Revenue Based Financing è il post dedicato all’intervista fatta a Francesco Virmercati, Investment Analyst @ Viceversa, piattaforma che, in Italia, ha introdotto il revenue based lending o revenue based loans.

Read More »

Restiamo in Contatto

Iscrivendoti alla mia Newsletter Accetti di ricevere solo comunicazioni di altissimo valore.

Potrai cancellare la tua iscrizione in ogni momento.

Iscriviti alla Newsletter

Ø spam, + Valore

Iscrivendoti a questa Newsletter Accetti di ricevere solo comunicazioni di altissimo valore.

L’invio delle email sarà quindicinale o maggiore.

Potrai cancellare la tua iscrizione in ogni momento tramite il link presente in ogni email o scrivendo una messaggio a: [email protected] .

POSSO AIUTARTI?

Scrivi qui il tuo messaggio, risponderò alla tua e-mail.