post-thumb

In questo post, dal titolo “bilanci, banche e tempi”, vorrei mettere in risalto che l’importanza del bilancio è anche nei tempi.

I bilancio per le banche sono importantissimi, è necessario però lavorare con rapidità e programmazione.

Chi non è abituato a confrontarsi con le banche penserà che è sufficiente stare nei “tempi di legge”.

Iter di approvazione del bilancio

E’ previsto un iter per l’approvazione del bilancio d’esercizio direttamente nel Codice civile che prevede i seguenti passaggi:

  • redazione del progetto di bilancio
  • presentazione agli organi di controllo
  • deposito del bilancio presso la sede sociale
  • approvazione da parte dell’assemblea dei soci
  • deposito del bilancio presso il registro imprese.

Il progetto di bilancio deve essere predisposto ed approvato dal consiglio di amministrazione almeno trenta giorni prima della presentazione ai soci, ciò per offrire loro un tempo tecnico adeguato per le osservazioni.

Durante i quindici giorni precedenti l’assemblea deve restare depositato in copia presso la sede sociale (l’art. art. 2429, comma 3, c.c.) con:

  • le copie integrali dell’ultimo bilancio delle società controllate e un prospetto riepilogativo dei dati essenziali dell’ultimo bilancio delle società collegate;
  • la relazione sulla gestione;
  • la relazione dei sindaci e/o la relazione del soggetto incaricato della revisione legale dei conti.

Convocazione assemblea dei soci

L’assemblea di approvazione del bilancio deve essere convocata entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio sociale -30 aprile- (art. 2364, comma 2, c.c.).

Lo statuto può prevedere un maggior termine (non superiore a 180 giorni), nel caso di società tenute alla redazione del bilancio consolidato ovvero quando lo richiedono particolari esigenze relative alla struttura ed all’oggetto della società.

Eccezionalmente si ricorderà che, a causa della pandemia Covid-19, i tempi per l’approvazione dei bilanci 2019 sono stati allungati. Nel decreto Cura Italia sono stati concessi due mesi in più alle società per le convocazioni e l’approvazione dei conti.

«Entro trenta giorni dall’approvazione una copia del bilancio, corredata dalle relazioni previste dagli articoli 2428 e 2429 e dal verbale di approvazione dell’assemblea o del consiglio di sorveglianza, deve essere, a cura degli amministratori, depositata presso l’ufficio del registro delle imprese o spedita al medesimo ufficio a mezzo di lettera raccomandata.

Entro trenta giorni dall’approvazione del bilancio le società non aventi azioni quotate in mercati regolamentati sono tenute altresì a depositare per l’iscrizione nel registro delle imprese l’elenco dei soci riferito alla data di approvazione del bilancio, con l’indicazione del numero delle azioni possedute, nonché dei soggetti diversi dai soci che sono titolari di diritti o beneficiari di vincoli sulle azioni medesime. L’elenco deve essere corredato dall’indicazione analitica delle annotazioni effettuate nel libro dei soci a partire dalla data di approvazione del bilancio dell’esercizio precedente».

Art. 2435 codice civile

Bilanci, banche e tempi e rapporto banca – impresa

Bilanci, banche e tempi sono tre elementi che devono essere riequilibrati per migliorare il rapporto banca-impresa.

Io dico sempre che deve essere tutto pronto entro il 30 aprile!

In questo modo si ottengono diversi buoni risultati:

  1. non ci si trova nel collo di bottiglia che naturalmente si forma negli studi dei commercialisti nel mese di aprile,
  2. si possono offrire delle notizie fresche ed aggiornate al sistema bancario, che potrà fare delle valutazioni più coerenti con l’andamento della vita sociale,
  3. è possibile pianificare meglio le attività dell’anno in corso, anche in termini di necessità di cassa!
@pasqualestefanizzi

##tempistica di ##bilancio per ##fareimpresa in modo corretto!##credito ##finanziamenti @@montemagno

♬ suono originale – Pasquale Stefanizzi