Energie per la ricerca - A Scuola d'Impresa

Energie per la Ricerca è il progetto di finanziamento di 20 borse di studio
a giovani ricercatori  offerte da Fondazione Centro Studi
Enel e Fondazione Crui, ciascuna del valore di € 15.000 in occasione dei
50 anni dell’azienda.

I temi:

  • Green University: verso delle università a impatto zero“Analisi
    comparata delle misure di sostenibilità ambientale implementate negli
    atenei italiani (e internazionali). Migliori pratiche e punti di
    debolezza”.
  • La redazione dei piani clima locali“Quale
    ruolo possono assumere documenti di indirizzo delle azioni per la
    riduzione delle emissioni di gas serra su scala regionale o locale. Come
    possono divenire strumenti di progettualità per l’offerta e la domanda
    di energia?”
  • Tecnologie e strategie per il demand response“Quanta
    domanda di elettricità si può rendere elastica, quali tipologie di
    consumatori, con quali soluzioni tecnologiche, quali costi e quali
    benefici?”
  • Smart grid e rinnovabili: analisi di best practice e opzioni di sviluppo“Le
    reti intelligenti in relazione allo sviluppo delle fonti rinnovabili
    elettriche (eolico e fotovoltaico), costi correlati, accumuli
    centralizzati e decentrati. Ruolo dell’ICT. Analisi di esperienze di
    piccola-media scala. Definizione di opzioni di sviluppo”.
  • Oltre Fukushima: la percezione del nucleare di IV generazione“Analisi
    secondo tecniche di valutazione contingente di quanto sia intenso il
    “fattore Fukushima” come deterrente all’ipotetica implementazione
    odierna di centrali di IV generazione”.
  • Presente e futuro dei parchi eco-industriali“Analisi
    di alcune aree industriali rilevanti in Italia e altri Paesi per
    identificare quali tipi di simbiosi industriali, in termini di scambio
    di sottoprodotti e condivisione di servizi /impianti, vengono
    attualmente sviluppate, per quali ragioni e il ruolo delle utilities.
    Delineare un quadro dello stato attuale che permetta di comprendere le
    opportunità di sviluppo di parchi eco-industriali per il futuro e il
    ruolo delle utilities in tale ambito”.
  • Valutazione del valore nei progetti di ricerca“Sviluppo
    di metodi e modelli per la valutazione del valore generato dalle
    attività di ricerca e sviluppo all’interno di progetti industriali”.
  • Sicurezza nei cantieri“Studio
    di modelli informativi e procedurali per l’implementazione di
    tecnologie avanzate per la sicurezza nei cantieri di costruzione per la
    tutela della salute dei lavoratori e della privacy”.
  • Sistemi di generazione distribuita in aree industriali o residenziali“Sviluppo
    e simulazione di business model in grado di favorire la diffusione dei
    sistemi per la generazione distribuita di elettricità in aree
    industriali o in aree con forte carico abitativo nelle periferie
    metropolitane”.
  • Qualità dell’aria e mobilità elettrica“Valutazione
    dell’impatto della sorgente traffico automobilistico sulla qualità
    dell’aria e definizione di scenari di miglioramento conseguenti
    all’adozione di tecnologie di mobilità elettrica”.
  • Pannelli fotovoltaici: smaltimento e/o riciclaggio“Studio
    di processi o tecnologie per lo smaltimento e/o il riciclaggio dei
    pannelli fotovoltaici a fine vita e minimizzare la produzione di rifiuti
    industriali”.
  • CSR nei modelli di risk management aziendali“Come integrare i fattori ESG (o CSR) nel modello di risk management aziendale: benchmark internazionali e possibili modelli”.
  • Il Valore dello stakeholder management“Il
    “valore” dello stakeholder management nei diversi contesti geo-politici
    a livello globale: possibili approcci di misurazione”.
  • Europa e America Latina: a confronto sulla reputazione d’impresa“Gestone dei rischi reputazionali nel settore elettrico: analisi comparata tra Europa e America Latina”.
  • L’accesso all’energia“L’accesso
    all’energia e l’infrastrutturazione energetica nei paesi
    latino-americani: scenario macroeconomico, principali attori e analisi
    degli attuali modelli di business e del loro sviluppo”.
  • L’implementazione della Direttiva CE Large Combustion Plant“Analisi
    comparata nei diversi paesi della UE di come è stata recepita ed
    applicata la direttiva comunitaria Large Combustion Plant (2001/80/EC)”.
  • La proprietà intellettuale nel settore elettrico“Studio di modelli per la valorizzazione e la tutela della proprietà intellettuale nel settore elettrico”.
  • Sistemi di utilizzo della CO2“Studio di sistemi per l’utilizzo della CO2 per la produzione di prodotti chimici intermedi”.
  • Comfort ed efficienza energetica degli edifici ad uso terziario“Analisi
    comparativa di soluzioni per la bioclimatica e per l’incremento
    dell’efficienza energetica termico/elettrica in edifici di tipo
    terziario esistenti“.
  • Energia, ambiente e crescita economica in Cina”Energia, ambiente e crescita economica: il nuovo modello cinese del XII Piano quinquennale sulla tutela ambientale”.

La domanda di partecipazione, da redigere in carta semplice secondo il modulo disponibile,
deve essere inviata, esclusivamente a mezzo raccomandata con ricevuta
di ritorno entro il 21 dicembre 2012 al Rettorato dell’Università di
appartenenza.
Le modalità di partecipazione e il bando sono reperibile sul sito fondazione CRUI.

Per i salentini interessati  l’indirizzo giusto è

Università del Salento – Ufficio Progettazione e Finanziamenti, Viale Gallipoli 49, 73100 Lecce
La spedizione è comprovata dal timbro e dalla data dell’ufficio postale accettante.
L’Università
del Salento selezionerà, tra quelli pervenuti, al massimo 5 progetti
che saranno inviati alla Fondazione CRUI per la selezione finale che
sarà effettuata da Enel Foundation e dalla Fondazione CRUI.
Per informazioni: Dott. Andrea Filieri – Capo Area Ricerca,  
T. 0832 299230 – 299231 – 299218 – F. 0832 299236

Leave a Reply